Noto, Infiorata 2016, eventrip

A Noto per l’Infiorata, mille petali sulla capitale barocca

Dal 18 maggio 2017 al 21 maggio 2017

Un saluto alla primavera e ai suoi colori: ogni anno a Noto, in provincia di Siracusa, si svolge uno degli eventi più suggestivi dell’isola, l’Infiorata. Una tradizione che si ripete ogni anno la terza domenica di maggio. L’edizione 2016 – la 38esima – si è svolta dal 12 al 15 maggio: tema scelto per quest’anno “L’Infiorata Ospita il Mondo”, con composizioni floreali ed esibizioni folcloristiche da ogni parte del mondo.

Occasione unica per conoscere a fondo Noto e i suoi “palazzi rosa”, dal colore della pietra calcarea con cui sono fatti. I suoi edifici barocchi, a partire dallo splendido duomo di Noto, sono stati definiti dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità. L’Infiorata offre inoltre la possibilità di visitare la Sicilia in un periodo dell’anno caratterizzato in genere dal clima mite, prima della calura estiva, ed in particolare la Val di Noto.
La manifestazione nasce nel 1980 dall’incontro di artisti genzanesi e netini: è proprio nella città di Genzano, in provincia di Roma, che si sviluppa questa nuova tecnica pittorica. Migliaia di turisti si riversano ogni anno in città per assistere alla manifestazione corredata da eventi come degustazioni di prodotti locali, mostre e proiezioni. Tra questi anche il Corteo Barocco, con banditori sbandieratori e musici che sfilano per le vie del centro storico.

Un evento scandito da alcuni momenti clou: il venerdì sera gli infioratori cominciano a disegnare sul pavimento di via Nicolaci le bozze delle opere che intendono rappresentare. Per la realizzazione vengono utilizzati migliaia di petali di fiori colorati e semi, trasformando la città in un grande tappeto floreale. Via Corrado Nicolaci è la strada che fa da cornice all’Infiorata: la via viene infiorata in tutta la sua lunghezza (122 metri circa) e larghezza (6 metri). Cortili, chiostri e vicoli sono abbelliti con riquadri realizzati dalla capacità dagli artisti che propongono, di anno in anno, motivi diversi.