Setsubun Festival, Japan, Eventrip

In Giappone la sfortuna si caccia via con il Setsubun

3 febbraio 2016

Il tre febbraio in Giappone si festeggia il Setsubun, letteralmente “divisione stagionale”. Durante questa festa si cerca di cacciare via la sfortuna lanciando semi di soia tostati o fagioli secchi nelle case, nei templi e nelle scuole contro gli spiriti della sfortuna, orchi mitologici chiamati Oni.

Al grido di “Oni ha soto, fuku ha uchi” ovvero “Fuori l’oni, dentro la fortuna!” avviene il tradizionale lancio dei semi. In un secondo momento, poi, ognuno raccoglie da terra i semi rimasti – tanti semi in base agli anni – che vengono mangiati in segno di buon auspicio. Nelle scuole o nelle strade spesso qualcuno (nelle scuole generalmente sono le maestre) si traveste da Oni per poi essere inseguiti fra l’ilarità generale, mentre gli inseguitori lanciano semi all’impazzata. Spesso i templi invitano personaggi famosi per farli travestire da Oni.

I libri di Eventrip



Un’altra abitudine tipica dello Setsubun è ingurgitare gli “Ehoumaki”, una sorta di rotolo d’alga che deve essere mangiato tutto intero senza pausa, in assoluto silenzio, tenendo gli occhi puntati in una direzione prestabilita, anno per anno.

Foto: gentile concessione di “Japan National Tourism Organization” – Copyright Info: ©Taito City/©JNTO

VOLA IN GIAPPONE

© RIPRODUZIONE RISERVATA