Il Carnevale a Venezia, seduzione in laguna

31 gennaio - 9 febbraio 2016

Venice, Italia

carnevale venezia

Fra le calli, sui ponti, per campi e campielli, si aggira una moltitudine di maschere misteriose e fascinosamente inquietanti, celando la propria identità e i propri segreti pensieri. Una volta l’anno, Venezia si veste di mistero e seduzione, ma anche di tradizioni secolari che rivivono nei vari avvenimenti organizzati per il suo celebre Carnevale, uno dei più famosi al mondo. Un’esperienza travolgente e indimenticabile che richiama da tutto il mondo spettatori entusiasti di questo caleidoscopio di colori, misteri e di sguardi fugaci protetti da enigmatiche maschere.

La maschera del tempo
L’importanza storica del Carnevale di Venezia è testimoniata, fra i tanti esempi, da uno speciale corteo di carri allegorici che, nel 1571, in occasione della Battaglia di Lepanto, sfilò in città inneggiando alla Croce con l’augurio – di buon auspicio – di trionfare contro i turchi. Già dal 1094 si hanno testimonianze ufficiali della ricorrenza in maschera che ogni anno trasformava Venezia nella capitale del divertimento sfrenato, senza tuttavia trascurare il lato culturale; al punto da ispirare artisti, pittori, scrittori e viaggiatori illustri d’altri tempi, quali Byron, Wagner, George Sand, la principessa Sissi.

I libri di Eventrip



Oggi, nella patria di Casanova, sotto l’egida di Ugo Foscolo, innamorato della città, e accompagnati dai quadri suggestivi della Fondazione Querini Stampalia, con i suoi dipinti di Pietro Longhi e Gabriel Bella e il loro sguardo intimistico sulla vita e la quotidianità dell’antica città marinara, chiunque si avventuri a Venezia durante il Carnevale viene immediatamente catapultato indietro nei secoli. Attorniato da luoghi che trasudano storie di mercanti tramandate al ritorno dai viaggi sulla via della Seta sulle orme di Marco Polo, presenza palpabile sulla laguna, il visitatore diviene parte integrante dei tableaux vivants di maschere e costumi riccamente decorati, come se il suo cuore battesse sotto le loro vesti damascate e i suoi occhi guizzassero nascosti dalle loro baute.

VENEZIA: TROVA L’ALBERGO PER TE

La laguna dei mille eventi
Non tutti sanno che il Carnevale di Venezia si dipana fra tantissimi eventi storico-tradizionali e rievocazioni del suo glorioso passato. In primis la Festa delle Marie, ricorrenza in cui in passato venivano scelte le dodici fanciulle più belle della città da assegnare ciascuna a una famiglia nobile, incaricata di donarle un ricco corredo per farla maritare, e che oggi viene ricordata con una sfilata in costume d’epoca di dodici bellezze fra cui scegliere la Maria dell’Anno. Il volo dell’angelo, che rievoca l’antico omaggio acrobatico al Doge, è un altro evento da non perdere. Sostituito per un lungo periodo di tempo dal volo di una colomba bianca, oggi l’evento vede la Maria dell’Anno “volare” dal Campanile di San Marco sino al centro della Piazza, tra la folla festante e la miriade di figuranti. E poi ancora il Volo dell’Aquila, il Volo dell’Asino, la festa all’Arsenale di Venezia, lo Svolo del Leon, a celebrare le glorie di San Marco con il maestoso gonfalone omonimo, e mille altre occasioni per assaporare Venezia nella sua storicità ricca di emozioni. Da non perdere per nulla al mondo la Festa Veneziana sull’acqua, con la parata di barche e la panoplia di gondole allestite a festa, in un esaltante tripudio di colori e suggestioni visive sulla laguna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

VOLA A VENEZIA